Nel cuore pulsante della città di Sciacca, tra viuzze, cortili e scalinate ricchi di fascino e storia troviamo "La Finestra sul Cortile”, una struttura di recente ristrutturazione situata all’interno di uno storico palazzo di fine ‘600, il "Palazzo Quartararo", dimora del nobile pittore Riccardo Quartararo (Sciacca 1443 - Palermo 1506). A Sciacca sono attribuite a lui e alla sua bottega la “Crocifissione” della chiesa di Santa Margherita e il “Cristo risorto e la Maria Maddalena” dipinti sulla croce lignea custodita nella Chiesa del Carmine e proveniente dalla chiesa di San Michele.

Nei pressi della struttura sorge il trecentesco castello dei Conti Luna, famiglia nobile della città, famosa per il "Caso di Sciacca", una contesa storica con la famiglia dei Perollo, durata oltre 100 anni. Il castello domina il quartiere di San Michele, un dedalo intricato e orientaleggiante, una vera casbah, con case assiepate le une alle altre in modo scenografico.